Music class that suits you

EN
Learn to songwriting and singing with

Scilla Hess

Songwriting e canto

Scilla Hess è una cantautrice pop/jazz Svizzera con un esperienza internazionale, 
avendo vissuto 8 anni a Los Angeles. La sua canzone “Playground” e’ stata scelta tramite la pre-selezione di RSI (radio e televisione della Svizzera Italiana) per la finale Svizzera di “Eurovision Song Contest”. Gia’ nel 2011 aveva rappresentato la Svizzera Italiana con il suo brano “Barbie Doll” alla finale nazionale. Mentre nel 2012 ha partecipato alla trasmissione televisiva “Die Groessten Schweizer Talente” ottenendo 3 “SI” dai giudici. Tutti i suoi brani hanno sempre ottenuto una buona programmazione radiofonica nelle emittenti più importanti della nazione. Scilla ha vinto diversi premi negli Stati Uniti come compositrice e le sue canzoni sono state scelte per diverse colonne sonore di film americani. Come autrice di canzoni ha scritto il testo italiano di “Let It Go”/Lascero’, duetto cantato da Nathaniel, artista conosciuto in Australia e la vincitrice di “The Voice Italia” Elhaida Dani. Sito internet: www.scillamusic.com

Cost

10 lesson(s) 45 min. each : CHF 840


Location

central
8000 Zürich

Corso Pestalozzi 13
6900 Lugano

Instrument

Songwriting and singing

Music style

Pop, rock, blues, jazz, r'n'b, indie pop and indie rock

Level

Beginner, Advanced and Master

Language

German, English and Italian


I can teach you

I miei allievi potranno apprendere, “Songwriting”/composizione, come creare melodie memorabili e testi di un certo spessore che possano toccare un pubblico ampio di ascoltatori. Dalla composizione di canzoni molto radiofoniche a generi più’ di nicchia (indie) oppure a comporre canzoni adatte alla sincronizzazione di immagini per film, TV e spot pubblicitari. I miei allievi potranno anche imparare il “Co-writing” quindi la co-scrizione di canzoni con altri autori o produttori.

Education

Conservatorio della Svizzera Italiana, L’ Accademia della Voce di Milano,  La Scuola del Musical di Saverio Marconi a Milano, Diploma di “Music Business” al Musician Institute di Hollywood, “Songwriting”/Composizione all’Università’ della California UCLA di Los Angeles dove ho conseguito il diploma di “Indipendent Music Production”(Produzione musicale per artisti indipendenti) e “Songwriting”/Composizione alla "Songwriting School of LA" (Los Angeles).

Bands / formations I have played in

I love to teach you songs / works from these artists / composers

Amy Winehouse, Etta James, Ella Fitzgerald, Nina Simone, Stevie Wonder, Christina Aguilera, Michael Buble, Janis Joplin, Tracy Chapman, Peggy Lee, Ray Charles, Carole Emerald, Bruno Mars, Beyoncé, Adele, CeeLo, Lana Del Rey, Lady Gaga, Lily Allen, Maroon 5, Shakira, Ed Sheeran, Radiohead and Pink

Scilla Hess

Interview with Scilla Hess

Quale musicista ti ha influenzato maggiormente?
Etta James sicuramente perché e’ una grande cantante in grado di trasmettere l’anima. Ma sono fan di tanta musica in tanti generi diversi alla fine se una canzone e’ scritta bene la si può arrangiare in molti generi diversi.

Cosa ti distingue dagli altri insegnanti?
Oltre a vivere di musica come artista cantautrice ho un’esperienza internazionale avendo studiato “songwriting" negli Stati Uniti a Los Angeles con diversi compositori che hanno scritto Hit internazionali come Jason Blume (Britney Spears, Backstreet Boys, ecc), Pat Pattison, Mark Winkler, Phil Swann, John Keller e altri. Ma ho partecipato a molti “songwriting camps” internazionali con editori anche qui in Europa, scrivendo e producendo una canzone al giorno con altri produttori e autori internazionali. Inoltre ho diverse canzoni scritte da me che sono state inserite in film negli USA e ho scritto canzoni anche per altri artisti ad esempio “Let It Go”/Lascero’, duetto cantato da Nathaniel, artista conosciuto in Australia e la vincitrice di “The Voice Italia” Elhaida Dani. Posso aiutare i miei allievi a sviluppare la loro passione con una visione locale ma allo stesso tempo internazionale.

Come procedi quando scrivi una canzone?
Non ci sono regole ma solitamente trovo un titolo che mi ispira particolarmente e poi sviluppo il messaggio della canzone e per raccontare la storia solitamente parto dalla melodia e dagli accordi poi sviluppo il testo ma mi e’ anche capitato di cominciare dal testo e poi creare la melodia in un secondo tempo.

Come hai imparato a suonare il tuo strumento?
Ho cominciato a cantare e suonare il piano con mia nonna. Molto spesso quando andavamo in giro in macchina non accendevamo neanche la radio ma piuttosto cantavamo qualche canzone.

Quale equipment usi attualmente?
Pianoforte e voce ma collaboro anche molto con produttori che creano basi e quindi io poi creo la “top line” quindi melodie e testi su basi già’ esistenti.

Qual è la caratteristica personale che più ti ha aiutato nel tuo percorso formativo?
La persistenza nello studio e poi nel cercare opportunità e creare nuovi progetti. E’ importante non abbattersi davanti alle porte chiuse perchè purtroppo in questo “business" ce ne sono tante. L’altra caratteristica penso che sia la proattività: è importante crearsi le proprie opportunità, i propri progetti ed è anche molto importante mettersi in gioco cercando i contatti giusti a conferenze e altro.

Cosa ha il tuo strumento che gli altri non hanno?
Ho studiato per molti anni canto e musica contemporanea. Ho un’estensione vocale molto ampia e una buona conoscenza dello strumento che mi permette di scrivere con facilita’ per voci con caratteristiche diverse. 

A cosa presti particolare attenzione quando insegni?
Quando insegno il mio obiettivo e’ di mantenere viva la voglia di imparare e di motivare l’allievo a sviluppare la propria passione aprendo nuovi orizzonti. Il mio motto nel “Songwriting” e’ “no rules just tools”vale a dire non ci sono “regole" ma solo “strumenti” da utilizzare per sviluppare al meglio la propria creatività. Nelle mie lezioni mi piace bilanciare gli esercizi con la “pratica” e quindi lo sviluppo delle proprie canzoni.

Come strutturi le tue lezioni di musica?
Strutturo le lezioni alle esigenze dell’allievo, con un po’ di teoria e molta pratica. Studieremo la struttura di canzoni famose per applicarle alla scrittura dei propri brani oltre che a vari trucchetti per creare delle melodie memorabili e dei testi interessanti.

Qual è il tuo approccio con i bambini?
Ho cominciato da piccolina a prendere lezioni di musica e ricordo molto bene cosa mi piaceva delle lezioni e cosa invece mi annoiava a tal punto da voler smettere le mie lezioni. Il mio obbiettivo principale e’ di tener vivo l’interesse nei confronti della musica e di svilupparlo al meglio sia come sfogo/svago che per sviluppare una carriera se questo e’ l’obbiettivo. Molto spesso coi bambini e’ difficile mantenere alta l’attenzione, e’ importante saper bilanciare l’apprendimento della teoria con giochi proattivi e tanta pratica provando a scrivere le proprie canzoni.

Qual è stata la tua esperienza musicale più bella come musicista?
Una delle esperienza più belle della mia carriera e’ stato potermi esibire al “Blues To Bop” nella mia città natale, Lugano con la Piazza Riforma piena. Essendo cresciuta vedendo questo festival musicale tutti gli anni e sognando di parteciparci sin da piccola, l’opportuna’ che ho avuto l’anno scorso con la mia band di calcare questo palco cantando le mie canzoni inedite a fianco di molti artisti internazionali e’ stata un’esperienza unica.  

Qual è stato il palco più importante che hai calcato?
Il palco della nazionale Svizzera dell’Eurovision Song Contest, “Switzerland’s Got Talent” e il festival “Blues To Bop” a Lugano. Inoltre mi sono anche esibita al Festival Internazionale di Edimburgo in diretta su BBC Arts. A Gennaio 2019 mi esibirò’ a “Music On Ice”.

Con quale musicista vorresti esibirti?
Vorrei potermi esibire con Pink preferibilmente a testa in giu su un trapezio. Sono cresciuta ascoltando la sua musica ed e’ una delle artiste più brave live, ho sempre ammirato la sua capacita’ di esibirsi facendo acrobazie.

Quale disco ti porteresti su un’isola deserta?
Mi porterei una chitarra cosi’ potrei suonare un po’ di tutto e non dovrei scegliere. Mi piacciono moltissimi generi musicali per me l’importante e’ che una canzone sia scritta bene poi il genere poco importa.

Su quale palco vorresti o preferisci esibirti?
Vorrei esibirmi sul palco internazionale dell’Eurovisione rappresentando la Svizzera. Per ora sono in finale nazionale con la mia canzone “Playground”.

Oltre alla musica, cosa conta nella tua vita?
La famiglia, lo sport e apprezzo mangiare bene.


© 2019 Instrumentor GmbH